Storia antica: la Rinascita del Mondo di Malima

L’isola di Vine si trova sul pianeta Malima, La storia dell’isola è condizionata dagli eventi globali, in questo articolo una rapida dissertazione.

La storia globale delle isole equatoriali: il destino di Vine

La storia del mondo fantasy medioevale di Malima, dove si trova l’isola Vine, ha inizio molti millenni fa, quando le divinità crearono il mondo e le creature che lo abitano. Tra queste creature c’era Dusama, un magnifico drago bianco dalle ali maestose e le fiamme ghiacciate. Dusama era il protettore delle terre del nord, e molti popoli lo veneravano come un dio.

L’anello dal potere oscuro

Tuttavia, un giorno, un potente mago di nome Gusya creò un anello magico che conteneva un potere oscuro e terribile. Gusya era ossessionato dal desiderio di dominare il mondo, e utilizzò l’anello per controllare Dusama. Il drago, sotto il controllo di Gusya, iniziò a distruggere le terre del nord, spazzando via ogni cosa con il suo fiato ghiacciato.

La distruzione del mondo si avvicinava sempre di più, e Gusya decise di attivare l’Anello Profano, che portò alla Notte dei Novemila Anni, un evento catastrofico che fece sprofondare il mondo nel caos e nella distruzione. Le acque degli oceani si alzarono e sommersero le terre emerse, mentre i venti devastanti spazzavano ogni cosa.

L’ultima resistenza di Malima

Tuttavia, le divinità del mondo di Malima non avevano abbandonato i loro figli. Grazie al loro potere, riuscirono a salvare i sopravvissuti del diluvio universale, che si rifugiarono in luoghi sicuri.

Passarono novemila anni fino alla nuova rinascita, a oggi il nuovo mondo ha 572 anni. Lentamente, il mondo risorse e riprese vita, ma tutti dimenticarono la terribile epoca della distruzione. Oggi siamo in un’epoca medioevale magica, dove i popoli sono divisi in regni e territori contesi. La magia è al centro della vita, e gli stregoni e le streghe sono rispettati e temuti in egual misura.

Dopo la Notte dei Novemila Anni, tutte le terre del Nord del mondo di Vine erano state distrutte e sprofondate sotto le acque. Il grande continente del sud il Nigothriath, dove la magia era particolarmente potente, fu invaso da creature oscure e malvagie che si nascondevano nelle tenebre delle foreste e nelle profondità delle montagne.

Gli dei buoni, che avevano deciso di salvare il mondo di Vine, si concentrarono sulle isole equatoriali, dove la vita prosperava.

Un nuovo futuro per Malima

Le isole, ad oggi, sono il centro della vita e della cultura nel nuovo mondo di Malima, dove gli abitanti impararano a convivere con la magia. Gli dei, sapendo che il pericolo delle creature oscure si avvicinava alle isole, hanno sempre inspirato e guidato un gruppo di guerrieri sacri e chierici per proteggere il loro prezioso dono.

Così, gli abitanti delle isole equatoriali del nuovo mondo fantasy di Malima, sopratutto gli abitanti di Vine, si prepararono per il futuro, pronti a combattere ogni pericolo chepotrebbe minacciare la loro terra ancestrali e la loro libertà. E mentre gli anni passano, il ricordo della Notte dei Novemila Anni sta svanendo dalla memoria degli abitanti delle isole, ma la lezione della loro sopravvivenza rimane sempre viva nei loro cuori e nella loro cultura.